News

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.

18/01/2016 – Non sono previsti limiti su parametri tecnici delle schermature solari ai fini della detrazione fiscale del 65% ad oggi. E’ possibile detrarre la spesa anche di una sola schermatura solare.

18/01/2016 – Le zanzariere alla data di oggi sono detraibili al 65 %? SI

18/01/2016 – Possono godere della detrazione: veneziane, tapparelle, persiane, tende da sole a bracci, tende a rullo verticali, tende per lucernari, tende per verande e terrazzi.

18/01/2016 – Non Sono previste limitazioni sul tipo di materiale costituente le schermature solari ai fini della detrazione fiscale del 65%.

18/01/2016COSA SI INTENDE PER SCHERMATURE SOLARI ? Prodotti con la funzione di proteggere dalle radiazioni del sole la vetrate dei serramenti per ridurre gli apporti solari nella stagione estiva.

18/01/2016 – Anche per le schermature solari proseguono i bonus fiscali per la riqualificazione energetica ( incentivo del 65% ) fino l 31 dicembre 2016.

14/01/2016INTERVENTI PER CUI SI PUO’ RICHIEDERE L’ECOBONUS DEL 65% ? La detrazione Irpef del 65% spetta per gli interventi sugli involucri degli edifici, vale a dire strutture opache verticali, coperture, pavimenti, finestre e infissi, comprese le demolizioni e ricostruzioni eventualmente connesse con la loro realizzazione che consentano di ottenere una riduzione della trasmittanza termica U, in base ai valori indicati nella tabella di cui all’allegato B del DM 11 marzo 2008 ( come modificato dal DM 26 gennaio 2010 ). L’agevolazione massima per questi lavori arriva a 60.000 euro.

12/01/2016IMMOBILI AMMESSI ? La detrazione può essere richiesta per gli edifici in tutte le categorie catastali, compresi quelli strumentali , a condizione che non siano ancora in costruzione ed abbiano già un impianto di riscaldamento.

12/01/2016CHI PUO’ USUFRUIRE DELL’ECOBONUS 65% La detrazione può essere richiesta da persone fisiche, compresi i professionisti, società di persone, società di capitali, enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale. Non è necessario essere proprietario dell’immobile. Le spese per i lavori possono essere sostenute anche da chi detiene l’immobile in comodato d’uso, dal coniuge, dai parenti entro il terzo grado e dagli affini entro il secondo grado conviventi con il possessore o detentore.

11/01/2016 – La legge di stabilità 2016 ha prorogato fino al 31 dicembre 2016 i bonus fiscali per la riqualificazione energetica (incentivo del 65% ) e per la ristrutturazione ( incentivo del 50 % ).

________________________________________________________________________________

02/01/2015 – In seguito alla pubblicazione ( nel supplemento ordinario n° 99 alla G.U. n° 300 del 29/12/2014 ) della legge 23 dicembre 2014 n° 190 ( legge di stabilità 2015 ), le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente sono prorogate nella misura del 65% fino al 31 dicembre 2015.

03/01/2015 – Per gli interventi su parti comuni condominiali, il bonus resta nella misura del 65% fino al 31 dicembre 2015 e vale anche per le spese di acquisto e posa in opera degli impianti di climatizzazione invernale e biomasse combustibili.

03/01/2015 – Finalmente è stato riconosciuto anche in termini di benefici fiscali il ruolo delle schermature solari, la legge di stabilità del 2015 ha stabilito infatti che l’incentivo fiscale del 65% spetta anche per ” l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari “.

03/01/2015 – La detrazione per le spese di ristrutturazione edilizia è prorogata per tutto il 2015 nella misura del 50%.

07/01/2015La detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di mobili vale solo per quelli che rientrano nell’arredo dell’immobile di ristrutturazione e per grandi elettrodomestici ( lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie, ecc ) rientranti nella categoria A+  ( A per i forni ), rientrano anche mobili, sedie, tavoli, armadi, che siano però un ” necessario complemento ” dell’immobile ristrutturato, come definito dall’agenzia delle entrate, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015.

30/12/2014 – La fine dell’anno porta una buona notizia, le tariffe di luce e gas subiranno una riduzione a partire dal 01/01/ 2015. Ad annunciare la notizia è stata l’autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico. Nel particolare la bolletta dell’elettricità subirà una riduzione pari al 3%, mentre il gas del 0,3%.

 

Contattaci:






Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio